Avviso per la presentazione di iniziative e progetti - 1600 VENEZIA 421 - 2021

 

English version

 

L'Amministrazione Comunale di Venezia promuove e coordina le iniziative correlate all'evento, e ha istituito un Comitato di Indirizzo, composto da eminenti personalità e dai rappresentati di istituzioni pubbliche, accademiche, culturali, economiche e sociali al fine di coinvolgere nel progetto tutti i soggetti presenti sul territorio metropolitano.

 

Le istituzioni e tutti i soggetti pubblici e privati, di Venezia e dei territori che con la città intrattengono un legame storico, che siano interessati a proporre iniziative da inserire nel calendario delle manifestazioni, possono mandare il proprio progetto tramite il modulo compilabile al seguente indirizzo.

1. Premessa

Il 25 marzo del 421 è comunemente riconosciuto come il giorno di fondazione della Città di Venezia, come testimonia la fonte manoscritta del Chronicon Altinate e, in tempi più recenti, Marin Sanudo il quale, descrivendo il grande incendio di Rialto del 1514 nei suoi Diarii, scrive: “Solum restò in piedi la chiexia di San Giacomo di Rialto, la qual fu la prima chiexia edificata in Venetia dil 421 a dì 25 Marzo, come in le nostre croniche si leze.

Nel 2021 ricorrono i 1600 anni ab urbe condita, e la Città di Venezia celebra l'anniversario predisponendo un programma di eventi e manifestazioni organizzate e promosse da enti, istituzioni e associazioni: mostre, percorsi museali e cittadini, conferenze e seminari.

L'Amministrazione Comunale di Venezia, che promuove e coordina le iniziative correlate alle celebrazioni, intende affiancare alle iniziative promosse direttamente e a quelle predisposte da attori del territorio veneziano, anche altre progettualità proposte da soggetti operanti in Italia o all’estero.

A tale proposito, i soggetti pubblici e privati che a vario titolo intrattengono un legame storico con la città di Venezia, e che siano interessati a proporre iniziative da inserire nel calendario delle manifestazioni, possono inviare il proprio progetto. Quanto proposto potrà esser parte di un calendario unico condiviso che, nell’arco temporale di un anno e più, sarà strumento di promozione delle iniziative e piattaforma di comunicazione indirizzata ad un pubblico internazionale, il più ampio possibile.

E’ stato istituito un Comitato di Indirizzo, nominato dal Sindaco di Venezia, composto da eminenti personalità e da rappresentati di istituzioni pubbliche, accademiche, culturali, economiche e sociali al fine di coinvolgere nel progetto tutti i soggetti presenti sul territorio metropolitano e nazionale.

E’ stato istituito anche un Comitato Scientifico, nominato dal Sindaco di Venezia, che sarà chiamato a vagliare le proposte presentate. 
 

2. Soggetti proponenti

Possono presentare proposte d’iniziative enti pubblici, soggetti pubblici e privati, associazioni, così come riconosciute del proprio ordinamento nazionale o regionale, oltre che singoli cittadini portatori di interessi generali.

3. Oggetto della proposta

Le iniziative e i progetti potranno iniziare e svolgersi dal 25 marzo 2021 al 25 marzo del 2022. Dovranno caratterizzarsi per avere un legame storico e culturale con Venezia, nella sua dimensione di città di terra e di acqua.

La tipologia di proposte potrà includere sia singoli eventi celebrativi (a titolo esemplificativo concerti, letture pubbliche, conferenze, ecc…) quanto azioni con una durata temporale più estesa (a titolo esemplificativo mostre temporanee, feste e celebrazioni di paese, ecc…). Potranno avere luogo nel territorio nazionale oltre che in altri paesi europei ed extra europei, purché emerga chiaramente il legame storico con la città di Venezia.

Le proposte potranno anche essere di carattere immateriale/virtuale (es. video performance, campagne web, webinair tematici ecc…) purché evidenzino un legame tra la Città di Venezia e l’area presso cui il soggetto proponente opera e che si propone di valorizzare.

4. Procedura

La partecipazione è gratuita. I proponenti devono obbligatoriamente iscriversi attraverso la compilazione del modulo d’iscrizione online in tutte le sue parti indicate come obbligatorie. Il presente avviso rimarrà aperto per la durata delle celebrazioni, pertanto le proposte potranno essere interite nel corso di tutto il periodo di riferimento.

Il modulo compilabile è accessibile all’indirizzo: https://1600.venezia.it/moduli/home/1
La proposta deve essere chiara, sintetica, esaustiva e corredata di informazioni – obbligatorie -relative a:

  • soggetto proponente
  • eventuali partner coinvolti
  • area tematica di riferimento
  • tipologia di iniziativa e descrizione
  • luogo e periodo di svolgimento
  • budget e modalità di finanziamento (dovrà auto-sostenersi, eventualmente con sponsor)
  • strumenti di promozione e comunicazione (social media, comunicazione web e stampa, ecc.)

Le proposte presentate saranno visionate da una Segreteria Tecnica e vagliate dal Comitato Scientifico per valutarne la fattibilità e la conformità con gli obiettivo delle celebrazioni. Il giudizio del Comitato Scientifico è insindacabile e inoppugnabile; ogni possibilità di ricorso, è perciò, esclusa.

L’invio della scheda progettuale di partecipazione e dei file richiesti dalla procedura di caricamento on line implicano da parte del soggetto proponente la piena e tacita accettazione delle informazioni e delle condizioni di cui al presente Avviso.

5. Impegni

Il Comune di Venezia promuoverà le iniziative vagliate positivamente promuovendole attraverso i canali di comunicazione attualmente in fase di predisposizione, a partire dalle pagine istituzionali del sito 1600.venezia.it

Non è previsto alcun co-finanziamento alle iniziative proposte, né supporto in altre forme. A tale proposito i proponenti devono espressamente indicare le modalità di copertura dei costi, utilizzando l’apposito modulo richiamato all’art. 4. 
Nel caso in cui venga valutata positivamente la sussistenza dell’interesse di parte pubblica dell’iniziativa, sarà concesso il logo “Venezia 1600 anni”. La concessione non sostituisce autorizzazioni, concessioni o segnalazioni cui il richiedente è tenuto per lo svolgimento dell’attività.
L’utilizzazione del logo “Venezia 1600 anni” non comporta alcun onere per il Comune né assunzioni di responsabilità in capo all’Ente. L’utilizzo del logo per attività non espressamente indicate nella domanda, nonché l’utilizzo improprio e/o l’utilizzo per modalità o finalità diverse da quelle autorizzate e che lo svolgimento dell’iniziativa con modalità lesive dell’immagine dell’Ente stesso importano decadenza dalla concessione di utilizzo gratuito del logo “Venezia 1600 anni”. Il Comune di Venezia, inoltre, si riserva di adire le vie legali e di esperire qualsivoglia azione per la tutela del logo avverso utilizzi difformi o impropri, nonché di chiedere il risarcimento per i danni subiti qualora ne derivi un pregiudizio economico o all’immagine dell’Ente. Con l’invio della proposta, si accetta integralmente l’utilizzo del logo.

6. Trattamento dati

I dati personali dei proponenti saranno trattati dall’Amministrazione Comunale e dal Comitato di Indirizzo e potranno essere comunicati agli altri soggetti partner per le attività strumentali indispensabili alla realizzazione delle attività connesse al presente avviso. Salvi i diritti di cui agli artt. 15 e seguenti del Regolamento UE 2016/679.

Presentazione progetto