Venezia 1600 diventa una striscia interattiva a fumetti

3 Settembre 2021

Un nuovo progetto firmato Venezia 1600, per raccontare, in particolare ai più giovani, la storia della Serenissima con uno sguardo sempre rivolto al futuro.
Ogni giovedì verrà pubblicata sul canale Instagram ufficiale di Venezia1600 ( @venezia1600_official ) una striscia a fumetti con tre vignette dando la possibilità ai follower di "votare" tramite i "like" il percorso narrativo con cui proseguire. La storia che ne uscirà sarà quindi creata in modo condiviso e partecipato, coinvolgendo i lettori nelle scelte e negli snodi della trama. 

Venezia 1600 è anche sperimentazione e innovazione, un atteggiamento di apertura verso le novità e verso la creatività che caratterizza la nostra Città permettendole di essere "la più antica città del futuro". Questo atteggiamento ha da sempre coinvolto la cultura, l'arte e l'espressività e così vogliamo proseguire dando spazio ad un progetto che contamina il fumetto, veicolo di cultura e fenomeno di aggregazione che ormai da decenni sa esprimere opere di altissimo livello, con le nuove tecnologie, facendo partecipare il "pubblico" in una forma di creazione condivisa della narrazione. Prendendo spunto dal mondo del gioco di ruolo e della narrativa interattiva, con "Venezia 1600 - la striscia a fumetti", verrà chiesto ai lettori di scegliere come si articoleranno le vicende dei protagonisti nel loro viaggio attraverso la storia della Serenissima.

La parte artistica è curata da Remer Comics, già organizzatori di Venezia Comix e di iniziative culturali legate al fumetto, e dagli autori Fabrizio Capigatti e Diego Bonesso. Questo progetto, articolato in 4 uscite mensili per 10 mesi, consente di utilizzare i canali social per coinvolgere gli appassionati di comics,  grandi e piccoli, e costruire insieme a loro un percorso che ha sullo sfondo Venezia e la sua millenaria storia. Un modo diverso per conoscere e apprendere, attraverso la partecipazione diretta e l'utilizzo delle nuove piattaforme social.

File allegati: